Istituto Comprensivo Statale di Vernole

Sistema Nazionale di Valutazione

Monitoraggio Esiti Degli Apprendimenti

 Monitoraggio Esiti Degli Apprendimenti

Il Monitoraggio messo in atto in linea con le priorità indicate nel PDM della Scuola, mira a :

·         Visualizzare l’andamento delle variabili di un processo in atto;

·         Effettuare autodiagnosi degli eventi che si succedono;

·         Attivare azioni di sostegno e di rilancio dei processi osservati.

Lo scopo del Monitoraggio è:

·         Verificare il livello di condivisione delle azioni e delle scelte metodologiche operate all’interno dei singoli Dipartimenti e dell’intera Scuola.

·         Predisporre correttivi ai piani di studio in tempi utili a garantire il successo scolastico di ogni allievo in relazione al proprio stile e ritmo di apprendimento.

·         Intervenire per evitare l’insuccesso scolastico.

I dati rilevati consentono di individuare le aree di funzionamento della scuola particolarmente deficitarie e più bisognose di interventi compensativi o di modifiche adeguate. Il Monitoraggio degli esiti è una componente essenziale della Valutazione permette di assicurare il costante controllo del sistema per consentire ad esso di autoregolarsi.

Monitoraggio Scuola Primaria

Monitoraggio I Trimestre Scuola Secondaria

Monitoraggio II Trimestre Scuola Secondaria

Documentazione Esami di Stato

I nuovi decreti sulla Valutazione

I nuovi decreti sulla Valutazione

Rete D.I.S.CO.

Rete D.I.S.CO.

  RETE DI SCUOLE DELLA PROVINCIA DI LECCE

Dirigenti e Docenti Insieme per una Scuola delle Competenze

Attività di ricerca- azione sulle "Iniziative ed attività per lo sviluppo delle competenze professionali e il Miglioramento della qualità del Servizio Scolastico promosse dal MIUR.

Il miglioramento della qualità della didattica e della “professione insegnante” è uno dei principali obiettivi di tutti i sistemi d'istruzione europei. L’Europa chiede da anni la definizione di principi comuni per le competenze e le qualifiche necessarie per gli insegnanti e per i formatori. La sperimentazione in Rete realizza percorsi e processi d’innovazione di sistema nell’ambito della didattica. In particolare,  con la presente azione si è inteso perseguire l’obiettivo di sperimentare e mettere a sistema nuovi percorsi di formazione, secondo una logica di life long learning(formazione in servizio), centrati:

  • sul rafforzamento delle competenze che costituiscono il fondamento dell’unitarietà della “funzione docente” (D. M. 10 Settembre 2010 n. 249);
  • sulla costruzione di nuovi modelli di rubriche valutative che si propongono come strumento per una descrizione analitica delle competenze e per la definizione di criteri e scale di livello per la valutazione di competenze disciplinari e trasversali.
REFERENTE RETE DISCO
Prof.ssa Patruno Elisabetta

 Lavori Rete D.I.S.CO. Comprensivo Vernole

Scuola in rete

 

SCUOLE...IN RETE

Misure di accompagnamento delle Indicazioni nazionali 2014/2015

COSTRUZIONE DI UN'UNITA' DIDATTICA DI COMPETENZA

Documentazione delle Esperienze di Autoformazione in Rete

a cura dei coordinatori De Carlo Anna Lisa,

Mercadante Maria, Patruno Elisabetta

 

Vernole "L'Energia nei Mestieri, i Mestieri dell'Energia"- Asse linguistico

 


Lizzanello  "Lu sule,l'acqua e lu ientu" - Asse linguistico

UA Energia Continuità Lizzanello

UA V Primaria- I sec. I grado

UA Infanzia/Primaria

Calimera  "Statistica di tutti i giorni" - Asse scientifico-matematico

Calimera in rete

Esperienza 4

Grafici e tabelle

5A Martignano

Melendugno " TerritoriAMO" - Asse storico-geografico

Unità di apprendimento

Documentazione del Progetto

Martano "Trinchese doc" - Orientamento e Continuità

 


UdA Trinchese

 

 

 

Sperimentazione CIDI

 

SPERIMENTAZIONE CIDI

Misure di accompagnamento

delle Indicazioni nazionali 2014/2015

COSTRUZIONE DI UN'UNITA' DIDATTICA DI COMPETENZA

"L'ENERGIA NEI MESTIERI,I MESTIERI DELL'ENERGIA"

 

Con l’anno scolastico 2013-14 sono entrate pienamente in vigore le Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d’istruzione, di cui al D.M. 254/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 30 del 5 febbraio 2013 .Ogni scuola, nell’ambito della propria autonomia, adotta le strategie e le soluzioni più opportune per una conoscenza approfondita delle nuove Indicazioni, che mettono a sistema molteplici aspetti professionali, organizzativi e didattici, consentendone una rilettura unitaria ed organica.

Tutto ciò comporta un impegno pluriennale da parte delle scuole che comprende:

a) una fase di informazione, formazione, riflessione e confronto tra i nuovi contenuti delle Indicazioni e le pratiche didattiche reali, le novità in materia di valutazione, gli assetti disciplinari, le scelte metodologiche;

b) una fase di formazione e di ricerca, rivolta anche a gruppi limitati di docenti – in grado poi di svolgere funzioni di animazione, promozione, ricerca didattica all'interno delle proprie comunità professionali – in forma di laboratorio, con sperimentazioni didattiche sul campo ben delimitate e mirate che consentano la verifica dei risultati;

c) una fase di documentazione degli esiti e di condivisione delle innovazioni più efficaci anche in vista di una disseminazione più ampia.

Scuola dell'Infanzia di Vernole-Castri-Caprarica

Scuola Primaria di Vernole-Castri-Caprarica


Scuola Secondaria di Vernole-Castri-Caprarica

Vernole report finale 

Report CIDI

Materiale Sperimentazione Cidi.zip

INCONTRO IN STREAMING

In allegato le slide elaborate nell'incontro

del 3 luglio 2014

Allegati:
Scarica questo file (streaming 3 luglio 2014.pdf)streaming 3 luglio 2014.pdf[ ]899 Kb

Curricolo verticale 2012-2013

In allegato

Allegati:
Scarica questo file (CURRICOLO VERTICALE.pdf)CURRICOLO VERTICALE.pdf[ ]339 Kb

Programazione annuale Scuola Secondaria

SCUOLA SECONDARIA VERNOLE/CASTRI/CAPRARICA

CURRICOLO ORIZZONTALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI

ASSE LINGUISTICO

ASSE STORICO-GEOGRAFICO a.s.2014/2015

In allegato

Allegati:
Scarica questo file (A.s. 2014-15 prima.rar)A.s. 2014-15 prima.rar[ ]108 Kb
Scarica questo file (seconda 2014-15.rar)seconda 2014-15.rar[ ]124 Kb
Scarica questo file (terza 2014-15.rar)terza 2014-15.rar[ ]117 Kb
Joomla SEF URLs by Artio